giovedì 31 gennaio 2013

Volo basso - Lucio Giunio Bruto


Titolo: Volo basso. Sesso, cacca e banalità: viaggio nelle cazzate che scrive Fabio Volo
Autore: Lucio Giunio Bruto
Pagine: 218
Goodreads

Voto: 
COME SI FA AD APPREZZARE UNO SCRITTORE CHE SCRIVE "PATATA" PER LA VAGINA?!


Qualcuno ha una degna risposta? No, vero? Ecco, semplicemente, non si può. Ne ho lette tante di idiozie nella mia carriera di lettrice, ma questa cosa qui.. Fa seriamente accapponare la pelle!
Parto subito col dire che -fortunatamente- non ho letto i romanzi di Volo. Mi sono bastate 20 pagine di uno dei tanti (di cui non ricordo nemmeno il titolo) per farmi sanguinare gli occhi e le citazioni riportate in questo libro per farmi venire l'orticaria.. Seriamente, cosa ci trova la gente?! Volgarità, qualunquismi, ovvietà e banalità che sono VERAMENTE imbarazzanti, protagonisti creati con lo stampino e storie che seguono lo stesso percorso. Mi sento male all'idea che questo autore sia uno dei più venduti in Italia.. L'ho preso addirittura più in antipatia di Moccia (e chi l'avrebbe mai detto!): in fondo Moccia viene letto dalle tredicenni, c'è ancora tempo per riportarle sulla retta via.. Ma i lettori di Volo?! Come si recuperano i lettori di volo? Come salvare dalla perdizione tutte quelle ragazze/donne che CITANO Fabio Volo nemmeno fosse il grande guru dell'introspezione e della comprensione dell'animo umano? Come si spiega che su Facebook la pagina di questo povero demente abbia più di NOVECENTOMILA seguaci? (guardare per credere:)


Donne/ragazze/uomini/esseri viventi! RIBELLATEVI! BOICOTTATE Fabio Volo e i suoi prodotti!

A me sono bastate poche citazioni per capire che:
a) Fabio Volo NON sa scrivere.
b) Fabio Volo è un gran paraculo.
c) Fabio Volo ha tre idee in tutto (anche bruttine, diciamolo), che ricicla continuamente in tutti i suoi libri.
d) I personaggi di questi -EHM- bestsellers sono TUTTI uguali. Creati con lo stampino, stupidi e superficiali alla stessa maniera.
e) Le puttanate che si susseguono sono spacciate come perle di saggezza rare.
La felicità non è che sia fare sempre quello che si vuole, semmai è volere sempre quello che si fa...
f) Fabio Volo è un maniaco fissato col sesso e col sesso orale in particolare.
g) I suoi libri sono un'offesa al buongusto, al buon senso e alla buona letteratura. Sono un'offesa a lettori e scrittori.
h) Fabio Volo è tremendamente maschilista. Ma di un maschilismo low cost, veramente squallido.

Ma passiamo al libro, vero oggetto di questa recensione! :D 
Le quattro stelle e mezzo sono date dal fatto che ogni tanto è un po' ripetitivo (ma lo capisco: Fabio Volo è un argomento così inutile che potrebbe essere sviscerato in una trentina di pagine) e poi perché ci sono molti passaggi tratti dalle varie porcate di Volo. Insomma, vero che sono presenti per denuncia.. Ma sono comunque brutte e spiacevoli da leggere. 
Il libro mi ha fatto ridere come un'idiota, da una parte perché Fabio Volo in sé è ridicolo e quindi offre buon materiale per una sana risata.. Poi perché gli autori, che scrivono sotto pseudonimo, sono caustici al punto giusto: i commenti con cui inframezzano le trame/le citazioni dei libri di Volo sono epiche, cattive e totalmente azzeccate. Io VOGLIO conoscere gli autori! E' la mia missione!!
"Quegli stessi giornali incominciano a considerarlo un personaggio-celebrità del quale spiegare che "Volo non ha la macchina, va al lavoro in autobus, non ama uscire la sera, per tre anni non ha mai avuto la televisione e "anche ora non la guardo mai, non mi piace". Concetti ottimi per un'edizione straordinaria della rubrica "Chi se ne frega""

Il libro è diviso in due parti: la prima che ripercorre la inutile fantasmagorica vita dell'autore con la sua inconcepibile incredibile scalata al successo, le sue contraddizioni e le sue noiosissime toccanti interviste ai vari giornali: in queste pagine apprendiamo che a) non è uno scrittore (ma scrive), non è un attore (ma recita) e non è uno speaker (ma lavora alla radio). Lui è un uomo QUALUNQUE. b) Ha smesso di studiare in terza media (E TI METTI A SCRIVERE LIBRI?!) e ha iniziato a lavorare duramente nella panetteria del padre (tenete a mente questo particolare, tornerà in modo esasperante in TUTTI i libri, anche in alcuni aforismi. Brr, rabbrividisco). c) gli piace il sesso (sì, piace a tutti, per carità, ma lui non sa parlare d'altro! e tralaltro sa farlo solo in maniera piuttosto volgarotto); d) E' di un qualunquismo quasi imbarazzante: né di destra né di sinistra, con un piede entrambe le staffe e una nonchalance nello schierarsi degna di pochi.
La seconda parte analizza in maniera minuziosa (e soprattutto, divertente!) le schifezze opere di Volo, una per una. Inutile dire che la parte più interessante sono i commenti e le prese per il culo degli autori di questo saggio! Però ecco, se dovete frequentare gente che legge solo i libri di Fabio Volo avete tre chance: a) Leggere tutti i suoi libri (scelta ALTAMENTE sconsigliata); b) Leggere questi riassunti con cui c'è pure la possibilità di farsi qualche risata o c) Trovarvi nuove frequentazioni (scelta ALTAMENTE consigliata :D)

Direi che il mio pensiero su Volo e sul libro è ababstanza chiaro: Volo è un paraculo incapace e furbetto che ha trovato inspiegabilmente miracolosamente la via del successo; questo libro invece merita e Dovrebbe esser letto da tutti coloro che hanno un minimo di senso critico dentro di sé e possono discernere un buon libro da una schifezza.. Certo, potreste farlo anche leggendo semplicemente le trame di fabiovolo, ma così è più divertente!

Vi lascio alle citazioni! Sono tante, le metto sotto spoiler così non viene fuori un post chilometrico :DD (capirai, ora che ho imparato ad usare quaesta funzione, non mi ferma più nessuno!)

SPOILER (clicca per visualizzare)

10 commenti:

  1. ha ha io di fabio volo ho letto..durante l'adolescenza..un posto nel mondo e un giorno in più..non ho un brutto ricordo..non ricordo che ci fossero volgarità, sesso o cose così..quindi le cose sono tre:1.era l'età-a 15 anni ho letto libri che va beh..2.li ho totalmente rimossi per istinto d autoconservazione 3.ho beccato i più decenti..può essere?
    bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehi!! :DD
      Guarda, leggendo trame ed estratti di tutti.. Direi che le opzioni papabili sono la 1 e la 2. Non esistono libri decenti quando si parla di Fabio volo XD
      O meglio.. Son tutti uguali!! XD

      Elimina
  2. La frase sulle "donne perbeniste" è semplicemente oscena. Sostanzialmente per lui la parità dei sessi consiste nel fatto che l'uomo non deve più "farsi il mazzo" per conquistare una donna - anzi, diciamolo chiaro e tondo, nel caso di Volo si tratta solo di entrare nelle sue mutande.
    E io che pensavo che la parità dei sessi consistesse in un rapporto paritario, sia che si tratti di incontro occasionale, sia di relazione duratura...

    Non ho mai letto Volo e, dopo queste perle, non lo leggerò MAI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel pezzo l'ho citato appositamente per far capire il suo maschilismo. E il suo essere sostanzialmente una testa di cavolo.. Le donne per lui si riducono ad essere tante vagine camminanti. Anzi, per essere più corretti, a tante PATATE camminanti :DD

      Brava Cami, lascia perdere questa schifezza XD

      Elimina
  3. Hahahah sono contenta di non aver mai letto Fabio Volo!!
    Adesso leggerei qualche suo libro solo per farmi qualche risata:)
    Bella recensione;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta anche io per te, guarda!! :DD
      Che porcheria.. XD

      noooooo per carità! Non leggere/comprare/ i libri di Volo! Leggiti questo che ti fa il riassunto e ti fa ridere XD

      Elimina
  4. Io ne ho letti due anni fa e mi son bastati per inquadrare il personaggio.
    E passi il primo ... All'epoca ero inesperta e mi son detta, forse sono io. Al secondo mi è stato chiaro che non ero io, era lui.
    Ma lo detesto talmente tanto che non leggerò manco questo che lo prende per i fondelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo detesto anche io! *_*
      Ieri sono rimasta allibita di fronte a ciò che scrivono i fan nella sua pagina facebook.. XD
      Che tristezza xD

      Elimina
  5. Evviva!!! Ho finalmente trovato qualcuno che la pensa come me!!! ;-) Recensione spettacolare, cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaah sono la prima antifan di questo pseudo-scrittoruncolo.. XD

      Grazie!! :**

      Elimina